sabato 1 maggio 2010

ADS: LA RICERCA DELLE INFORMAZIONI

CHE COSA E’ L’ADS

Nell'anno 1975 le Associazioni:
-
UPA (Utenti Pubblicità Associati);
-
FIEG (Federazione Italiana Editori Giornali);
-
FEDERPRO (Federazione Professionale della Pubblicità );
-
FIP (Federazione Italiana Pubblicità);
hanno costituito la libera Associazione "
Accertamenti Diffusione Stampa, in via breve ADS" con l'intendimento di rendere possibili le certificazioni dei dati di diffusione e di tiratura della stampa quotidiana e periodica di qualunque specie pubblicata in Italia.

CHI NE FA PARTE ATTUALMENTE

Attualmente costituiscono ADS le seguenti Associazioni: UPA (Utenti Pubblicità Associati), Assocomunicazione (Associazione delle Imprese di Comunicazione) e UNICOM (Unione Nazionale delle Imprese di Comunicazione), che rappresentano la "parte Utenti-Agenzie", FIEG (Federazione Italiana Editori Giornali) e FCP (Federazione Concessionarie di Pubblicità ) che rappresentano la "parte Editori-Concessionarie".

LA GESTIONE DELL’ASSOCIAZIONE

Alla gestione dell'Associazione provvede il Consiglio Direttivo di ADS.
Il coordinamento degli accertamenti ed il controllo dei relativi risultati è affidato alla Commissione Lavori, organismo tecnico di ADS.
Per il Consiglio Direttivo e la Commissione Lavori il numero dei componenti, che sono nominati da ciascuna delle organizzazioni aderenti, è paritetico tra la parte Editori-Concessionarie e la parte Utenti-Agenzie.

IL SUO RUOLO PRINCIPALE

Gli accertamenti ADS consistono nel controllo dei dati dichiarati dagli Editori che hanno sottoposto le loro testate alle verifiche ADS.
Detti accertamenti vengono attuati mediante due tipi di verifiche: una esterna che si svolge presso distributori, rivenditori, ed abbonati, mentre la verifica interna avviene presso ciascun Editore o presso il suo Distributore Unico Nazionale incaricato della distribuzione delle pubblicazioni.
Entrambe le verifiche sono svolte da
Società di Revisione in possesso dei requisiti previsti dalla Legge 23 Novembre1939 No.1966, dal R.D. 22 Aprile 1940 No.531 e dalle successive norme di legge che ne che disciplinano l'attività.

Per l'esecuzione delle verifiche interne ciascun Editore ha la facoltà di scegliere una tra le Società di Revisione legittimate da ADS, mentre le verifiche esterne sono affidate da ADS ad una sola delle suddette Società di Revisione.

Al termine di entrambe le verifiche la Commissione Lavori esamina i risultati emergenti dai rapporti delle Società di Revisione: da questo esame deriva la successiva proposta della Commissione Lavori per il rilascio del Certificato da parte del Consiglio Direttivo ADS, se non vengono disposti supplementi di indagine.

Il Certificato, reso valido dalle firme del Presidente ADS e del Presidente della Commissione Lavori, autorizza l'Editore alla pubblicazione del marchio ADS sulla testata che ha ottenuto il certificato.

L'autorizzazione all'uso del marchio ADS decade trascorso un anno dalla data di rilascio del Certificato qualora l'Editore non abbia provveduto a richiedere il successivo accertamento, il quale deve potersi ricollegare al precedente per far si che il controllo dei dati non subisca alcuna soluzione di continuità . I costi delle verifiche ADS sono ad esclusivo carico degli Editori interessati.

Con il rilascio del Certificato, ADS è autorizzata alla divulgazione dei dati certificati mediante la loro pubblicazione su "ADS NOTIZIE", organo di informazione dell'Associazione che è messo a disposizione di tutti gli operatori interessati.

Nel suo primo anno di attività ADS ha rilasciato 62 certificati: 21 a quotidiani, 26 a settimanali, 15 a mensili. I certificati rilasciati da ADS il 26 Novembre 2002 e relativi all'anno 2001 sono stati in totale 271 per: 58 quotidiani, 66 settimanali e 148 mensili. Le richieste di accertamento pervenute ad ADS per l'anno 2002 sono circa trecento.

Dal 1998, sotto la diretta ed esclusiva responsabilità di ciascun Editore, ADS pubblica ogni mese anche "i dati comunicati dall'Editore su media mobile mensile di dodici mesi", il che permette un sollecito e continuo aggiornamento dei dati e delle informazioni.

IL REGOLAMENTO DELL’ADS

È composto da 21 articoli e si può scaricare direttamente dal sito selezionandolo direttamente dall’homepage.



Esempio di certificazione dati (2008-2009)

IL GLOSSARIO ESPLICATIVO PER LA COMPRENSIONE DEI DATI

Per facilitare la lettura dei dati ADS, riportiamo una sintesi dell'art. 2 del Regolamento per l'esecuzione degli accertamenti:

  • TIRATURA
    Si intende il totale delle copie STAMPATE, esclusi gli scarti di macchina.

  • DIFFUSIONE
    Si intende il totale delle copie DIFFUSE in Italia ed all'estero così ripartite:
    -DIFFUSIONE PAGATA
    (vendita edicole, abbonamenti a pagamento);
    -VENDITE IN BLOCCO;
    -ABBONAMENTI DA QUOTA ASSOCIATIVA;
    -DIFFUSIONE GRATUITA
    (coupons gratuiti, abbonamenti gratuiti, omaggi).

  • COPIE VENDUTE
    Si intende il totale delle copie VENDUTE in Italia ed all'estero esclusivamente tramite i canali di vendita previsti dalle disposizioni di legge.

  • COPIE IN ABBONAMENTO PAGATO
    Si intende il totale delle copie spedite in modo continuativo a SINGOLI destinatari, sottoscrittori o beneficiari dell'abbonamento PAGATO.

  • COPIE VENDUTE IN BLOCCO
    Si intende il totale delle copie vendute in blocco ad aziende, enti, associazioni e simili e comunque non destinate alla "filiera distributiva".
    Tali copie possono far parte della diffusione a condizione che siano:
    - previste nell'ordine di tiratura;
    - vendute nel periodo in cui lo stesso numero della testata si trova in vendita;
    - verificabili contabilmente;
    - cedute dall'editore ad un prezzo di vendita scontato di non oltre il 90% rispetto al prezzo di vendita al pubblico.

  • COPIE IN ABBONAMENTO DA QUOTA ASSOCIATIVA
    Si intende il totale delle copie spedite regolarmente ed in modo continuativo a SINGOLI destinatari membri di una associazione quando l'invio di tutti i numeri della pubblicazione sia direttamente correlato al pagamento della quota associativa.

  • COPIE DA COUPONS GRATUITI
    Si intende il totale delle copie consegnate GRATUITAMENTE dai punti di vendita a fronte di coupons.

  • COPIE IN ABBONAMENTO GRATUITO
    Si intende il totale delle copie spedite GRATUITAMENTE in modo continuativo a singoli destinatari.

  • COPIE IN OMAGGIO
    Si intende il totale delle copie concesse in omaggio nel periodo in cui la testata si trova in vendita.
    Le copie relative agli omaggi devono essere previste nell'ordine di tiratura e comprendere le eventuali vendite in blocco cedute dall'editore ad un prezzo scontato di oltre il 90% rispetto al prezzo di vendita al pubblico.

  • COPIE RESE
    Si intende il totale delle copie INVENDUTE rese all'editore dai punti vendita.


Per maggiori informazioni è necessario registrarsi all'area riservata a carattere gratuito per consultare gli ulteriori quali, ad esempio, la media mobile di 12 mesi.


Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento